Arredamento da giardini: mobili e materiali

Avere un giardino è già una fortuna ma poi bisogna pensare a come arredarlo. L’arredamento per esterno è importante per godere appieno del tuo giardino, sempre ma soprattutto nella bella stagione. In realtà vi sono molti modi per arredare un giardino e oggi andiamo ad affrontare proprio questo argomento.

I mobili da giardino

La scelta dei mobili da giardino dovrebbe avvenire insieme alla scelta dei mobili interni per dare una continuità di stile tra interno ed esterno, in pratica l’arredo da esterno dovrebbe costituire una sorta di appendice dell’interno.

I mobili da giardino dovrebbero essere in quantità commisurata allo spazio, non riducendosi all’essenziale in un giardino ampio e non riempire eccessivamente uno spazio limitato: da questa scelta dipende la fruizione del giardino ma anche la sua estetica, una giusta scelta valorizza sia i mobili che il giardino stesso.

Per lo stesso motivo, per valorizzare il giardino e i mobili, tutto deve essere armonico, un giusto bilanciamento di mobili e verde, piante, vasi fioriti, aiuole.

Materiale

Lo stile è in qualche modo collegato anche alla scelta del materiale dei mobili dell’arredamento per giardini. Vi sono mobili da giardino in diversi materiali:

  • plastica propilenica, resistente e colorata
  • mobili da giardino in legno, tra le cui varietà prevale il Tek, resistente all’usura, all’umidità, alle intemperie ma in alternativa, più economico, il legno da piante resinose, maggiormente resistenti all’acqua.
  • Tra le altre varietà legnose, ricordiamo il rattan, il vimini e il bamboo, tutti materiali resistenti adatti all’arredo da esterno.

Il legno è certamente più bisognoso di cura, di manutenzioni per consentirgli una lunga vita ma è anche decisamente più elegante. In una casa arredata in stile moderno, tuttavia, anche l’arredo in plastica si rivela particolarmente adatto allo scopo.

L’arredo in ferro battuto

Sempre elegante il ferro battuto, un materiale senza tempo ma, lo dice il nome, è in ferro e questo significa una particolare predisposizione all’ossidazione, alla ruggine, in altre parole. Per questo motivo il trattamento cui deve essere sottoposto per l’utilizzo in esterno deve essere particolarmente curato.

Una comune vernice si rivelerà presto insufficiente e a nessuno piace avere in giardino mobili arrugginiti. La verniciatura a polvere è forse la più adeguata in quanto forma uno strato impermeabile e pressoché inattaccabile sul materiale di fondo, il ferro.

In alternativa si può scegliere il ferro battuto rivestito da un film di plastica ma in questo caso perde gran parte del suo fascino e comunque non gode della medesima protezione come la verniciatura a polvere.

Altri elementi

In funzione dello spazio del giardino e della sua fruizione si può pensare di dotarlo di dondoli e qualche gioco per bambini ma soprattutto il giardino deve essere ben tenuto, un prato perfetto e con la giusta illuminazione per giardini che va scelta accuratamente per realizzare l’effetto di combinazione adeguato allo stile dell’arredamento del giardino stesso.

L’illuminazione, scelta con cura, diviene un insieme armonico con l’arredamento stesso, lo valorizza e insieme all’arredamento crea la giusta atmosfera in cui rilassarti e trascorrere piacevoli serate con amici e familiari.