Come costruire una piscina interrata

Una piscina nel giardino di casa, qualche cocktail con gli amici ed un po’ di atmosfera: chi ci saprebbe rinunciare? Se l’idea ti stuzzica, vediamo insieme come fare per realizzare questo progetto.

Costruisci la tua piscina interrata

Costruire da sé una piscina interrata non è esattamente una passeggiata, ma con un po’ di buona volontà, è un’operazione che potresti portare  termine anche da solo. Sono due le tappe importanti del processo: la lavorazione del terreno e l’installazione della lamiera. A questi due momenti, ovviamente, deve far da preludio una fase di progettazione che, oltre che dell’estetica della piscina, tenga conto di fattori funzionali quali la posizione, la vicinanza o meno di pozzi d’acqua, ecc. In linea di massima fai in modo di disporre la tua creatura in pieno sole, ma non nelle zone più ventose del giardino, escludi a priori le aree piene di pendenze e avvallamenti, valuta la forma e la dimensione più adatte alle tue esigenze.

Fatto ciò, inizia a delimitare con della calce il perimetro della fossa da realizzare che dovrà essere pari a quello da te immaginato con l’aggiunta di un metro in orizzontale ed uno in senso verticale.

Noleggio di escavatori

A questo punto, dato che l’opzione vanga e pala è troppo faticosa ed impraticabile data la mole di terra da scavare, puoi contattare un’azienda, ad esempio la fllikoci (https://www.fllikoci.it/noleggio-ragni-piattaforme-aeree-viterbo/), per noleggiare un escavatore (che ovviamente va adoperato da personale esperto) con il quale sarà possibile rimuovere eventuali radici di alberi e qualsiasi altro ostacolo.

Successivamente allo scavo bisogna compattare il terreno su cui adagerai infine una soletta realizzata in cemento armato che possa essere perfettamente levigata. Lo spessore di quest’ultima dovrà aggirarsi sulla quindicina di centimetri. E’ giunto così il momento di costruire dei muri di sostegno dotati di ferri di ancoraggio. A questo punto non resta che installare i profili di base ed  i relativi tubi di giunzione. Ultimerai così i lavori relativi alla fase 1.

Tranquillo, il secondo step per fortuna è molto più semplice e veloce da portare a termine: dovrai semplicemente stendere la lamiera ancora arrotolata lungo il perimetro della tua futura piscina, prestando attenzione che le aree destinate allo skimmer e alla bocchetta di immissione, debitamente segnalate sulla lastra metallica, trovino collocazione nella parte alta dello scavo. Superata anche la fase di posa del rivestimento, non ti resterà che definire il contorno della piscina, magari con delle mattonelle che riprendano i colori del fondale o degli arredi esterni del giardino, riempire di acqua e tuffarti!

I kit per costruire una piscina interrata

In pochi ne sono a conoscenza, ma al giorno d’oggi è possibile acquistare dei veri e propri kit per la costruzione fai da te di piscine interrate et similia. Con una cifra compresa tra le 1500 e le 2500 euro si possono avviare i lavori per la costruzione di una vasca di dimensioni medio-piccole.

A questa somma dovrai però aggiungere il costo di materiali edili e del noleggio dell’escavatore.