Rendere la casa più sicura è un’esigenza di tutti. Esistono molti modi per tenere alla larga i topi d’appartamento. Un malintenzionato ha sempre un grande nemico: il tempo. Egli dovrà agire quanto più velocemente è possibile per potersi intrufolare in casa senza destare sospetti in vicini e passanti.

I vostri principali sistemi di sicurezza mireranno perciò a far perdere del tempo (oltre che le staffe) a chiunque voglia in qualche modo forzarli. Questo già di per sé rappresenterà un ottimo deterrente.

Proteggere le finestre

Le finestre costituiscono spesso il primo punto d’accesso che il malintenzionato tenta di forzare. Ciò è vero soprattutto se si abita al piano terra, magari in una zona discretamente isolata.

Esse dovranno perciò essere corredate da tapparelle, magari realizzate in acciaio inox. Queste ultime sono delle avvolgibili speciali che difficilmente possono essere manomesse dai ladri, specialmente dai meno organizzati.

Le vostre persiane dovranno inoltre essere corredate da serrature dotate di svariati punti di chiusura, magari di rostri e, perché no, di cerniere antisfilamento. Le inferriate invece saranno rigorosamente realizzate in ferro. Sul mercato ormai esistono svariate soluzioni, anche inferriate per finestre dall’estetica ricercata come queste.

Installare un sistema di sicurezza sulla porta

Inutile dire che se le finestre costituiscono uno dei principali punti d’accesso all’abitazione, la porta d’ingresso ha comunque un suo fascino agli occhi di ladri et similia. Per questo motivo si suggerisce di dotarle di un sistema di allarmi e magari di una doppia serratura.

Una cosa importantissima è che non ci sia nessuno spazio tra il bordo più basso della porta ed il pavimento: questo particolare renderà ancora più difficili i tentativi di effrazione.

Ovviamente provvederete anche a scegliere per la vostra casa una bella porta blindata in cui il battente, il telaio ed anche il contotelaio siano realizzati in solido acciaio. Sul perimetro della porta non perdete l’occasione di disporre delle cerniere antistrappo e dei rostri: sarà praticamente impossibile scardinare questa porta senza destare l’attenzione del vicinato o dei passanti.

Un’abitazione costruita seguendo criteri di sicurezza validi inoltre avrà delle pareti molto spesse: le porte da installare in questi casi saranno ancora più solide e resistenti. Le versioni più moderne dell’uscio di casa hanno infine sostituito o integrato la serratura con card, microchip, codici ed impronte. Valutate se è il caso di procedere anche in questo senso.

Impianti elettrici anti intrusione

Nonostante tutte le precauzioni prese sin qui, i ladri potrebbero comunque riuscire a varcare la soglia di casa. A questo punto dovranno trovare altri ostacoli utili a complicargli la vita.

Installate perciò degli impianti elettrici anti intrusione. Ad oggi è possibile scegliere tra sistemi perimetrali che entrano in azione non appena vengano violate le porte e le finestre dell’appartamento, e sistemi volumetrici che rilevano invece la presenza di estranei dentro casa.

Quest’ultima opzione, la più raffinata, presuppone la connessione ad una stazione dei carabinieri o quanto meno al cellulare dell’utente. Un discorso molto simile vale ovviamente anche per le telecamere di videosorveglianza.

Illuminazione interna ed esterna programmabile

Se appartenete alla categoria dei provetti viaggiatori dovrete proteggere la vostra casa con maggiori attenzioni. Del resto i ladri spesso pedinano le loro vittime per conoscerne le abitudini e sapere quando colpire con maggiore facilità.

Un buon deterrente potrebbe essere rappresentato in questi casi da un sistema di illuminazione interno ed esterno che permetta di controllare le luci anche da remoto. In questo modo l’abitazione non sembrerà del tutto disabitata durante la vostra assenza e nel dubbio il ladro deciderà di lasciar perdere.

Perché la pantomima funzioni al meglio, farete bene a concordare con qualcuno anche il periodico svuotamento della cassetta postale e l’occasionale apertura di qualche persiana.

Porta garage con telecomando

Un garage dotato di porta automatizzata è una vera e propria manna dal cielo. Potrete controllare infatti il portellone anche da una certa distanza e magari rimanendo comodamente seduti in auto.

I ladri, altra tecnica molto diffusa, in questo caso non potranno attendere che voi scendiate dalla vettura per obbligarvi ad aprir loro la porta o a lasciarli entrare in casa neutralizzando l’effetto di allarmi et similia.

Chiaramente molto starà anche al vostro buonsenso: se in prossimità della porta si dovessero aggirare dei brutti ceffi o degli sconosciuti non aprite ed avvisate i familiari eventualmente presenti in casa. Con molta non chalance evitate anche di avvicinarvi al garage e magari fate qualche giro intorno all’appartamento prima di ritirarvi. Aprite la porta soltanto quando la situazione vi apparirà finalmente tranquilla.