Illuminazione per giardino

Che belle le serate estive trascorse nel giardino in relax con i tuoi amici o i tuoi familiari ma di sicuro non lo è altrettanto se sei al buio, se non vedi nemmeno in viso le persone che sono con te. Quando calano le tenebre l’illuminazione per giardini è una necessità.

Perché l’illuminazione per giardini

Stare al buio totale ad ammirare le stelle ha indubbiamente il suo fascino ma in tutte le altre occasioni in cui ti godi il giardino l’illuminazione serve certamente: primo per non rischiare di inciampare, secondo per vedere le altre persone, per giocare a carte o a scacchi al fresco della sera.

Di sicuro non serve avere un’illuminazione a giorno, basta della luce per godere di un’atmosfera rilassante, intima che favorisce la convivialità e rende particolarmente piacevole stare in giardino.

Quale illuminazione per giardini

Le soluzioni per illuminare il giardino sono davvero molte, tutto dipende, soprattutto, da quale caratteristica vuoi dare a questo ambiente, qual è lo stile che intendi realizzare, rendendo omogeneo lo stile dell’arredo da esterno con il tipo di illuminazione.

Mobili da giardino in legno, particolarmente eleganti e caldi, richiederanno un’illuminazione conforme, magari a lampioncini che proiettino la luce verso il basso ma esistono anche molte altre soluzioni.

L’illuminazione a faretti

In un giardino lungo e stretto, si può ottenere una maggiore valorizzazione dello spazio attraverso l’installazione lungo un lato lungo del perimetro di faretti a terra in modo da creare un effetto “Strada” che otticamente allarga lo spazio.

Se il giardino è dotato di un impianto elettrico puoi provvedere a installare dei faretti comuni, altrimenti la soluzione ideale è utilizzare dei faretti a pannelli solari che immagazzinano l’energia elettrica di giorno accendendosi automaticamente al calare delle tenebre e facendoti anche risparmiare sulla bolletta elettrica.

I lampioncini

Un’ottima illuminazione dei giardini si ottiene con i lampioncini che possono essere a forma sferica oppure in stile un po’ retrò come i lampioni delle strade dei vecchi paesi. I lampioncini sferici diffondono la luce in maniera più uniforme mentre con l’altro tipo puoi proiettare la luce verso il basso, creando un migliore effetto di intimità e riducendo l’inquinamento luminoso.

In ogni caso, per ridurre il consumo energetico, ti consigliamo di adottare delle lampade a LED che ti consentiranno anche di ridurre il peso dell’illuminazione in giardino sulla bolletta elettrica. l’illuminazione del giardino ha anche una valenza di sicurezza: i ladri non gradiscono molto la luce che può maggiormente tradire la loro presenza.

Illuminare con le torce

Se desideri un’illuminazione decisamente alternativa, affascinante che renda l’ambiente più rustico e selvaggio, considera l’utilizzo delle classiche torce ad olio ma te le sconsigliamo assolutamente nel caso che in giardino siano presenti bambini o anche solo animali: il rischio di incidenti e di caduta della torcia con conseguente rischio di incendio è seriamente da considerare.

Sul tavolino e comunque in posizione rialzata rispetto al terreno puoi mettere delle candele: ottime quelle alla citronella che ti aiuteranno anche a tenere lontane le fastidiosissime zanzare. Ti consigliamo anche un’attenta cura dell’erba per avere sempre un prato perfetto, gradevole da vedere e da vivere.