La vernice lavagna è un prodotto utile per ricoprire diverse superfici in modo che diventino un fondo perfetto per poterci scrivere sopra, quindi sarebbe perfetta per arredare la camera dei bambini, che adorano scrivere ovunque, quindi anche sui muri. Si tratta di un prodotto versatile, che si può usare su fondi diversi: dalla parete ai tavoli, dalle sedie ad altri arredi. In questo modo ci si può scrivere sopra con i gessetti senza che gli oggetti si danneggino.

In questo articolo scopriamo quali sono le caratteristiche della vernice lavagna, quali sono le tipologie in commercio, come si usa e se è possibile prepararla con il fai da te.

Proprietà della vernice lavagna

Il principale vantaggio della pitture lavagna è che la puoi usare per pitturare qualsiasi tipo di superficie, dai muri agli oggetti di arredo. Una volta asciutta ecco che il fondo è pronto per essere scritto e colorato con i gessetti, senza alcun tipo di problema.

Solitamente si sceglie di rivestire delle parti di casa con la pittura lavagna proprio per proteggere mobili e pareti dalla fantasia dei bimbi, permettendo loro di divertirsi. Ma le caratteristiche della vernice lavagna piacciono molto anche agli adulti che possono pensare a ricreare una superficie insolita e nuova utilizzando questo prodotto.

La vernice lavagna si può usare su quasi tutti i materiali, dai muri alla plastica, dal metallo al legno. L’importante è passare prima sulla superficie da trattare un fondo aggrappante come può essere la cementite (vedi come utilizzarla) per ottenere un fissaggio migliore.

Tipologie di pitture lavagna

In commercio puoi trovare diversi tipi di vernice lavagna ma la più indicata per potervi scrivere sopra è quella nera (puoi trovarla qui). Intanto perché riproduce una lavagna vera nel suo colore naturale e poi perché scritti e disegni risulteranno più compatibili con l’effetto nero ardesia.

Tuttavia ci sono pitture lavagna anche colorate (come questa blu) sulle quali scrivere. Così come in vendita puoi trovare anche delle vernici magnetiche, che permettono di attaccare alla superficie delle calamite. In realtà scrivere sulle pitture magnetiche non è facile come farlo sulle vernici lavagna, visto che la scrittura appare meno regolare perché ci sono le particelle di ferro all’interno.

Come si usa la pittura lavagna

Stendere la vernice lavagna non è difficile. Nel prodotto che acquisti troverai le istruzioni utili, soprattutto le informazioni sui tempi relativi all’asciugatura e quelle sul trattamento dello stesso. Intanto possiamo dirti che per rivestire di vernice lavagna una superficie di 15 metri quadrati occorre circa 1 kg di pittura. E che il suo costo, tutt’altro che economico, si aggira sui 30 euro.

La vernice lavagna si può fare anche in casa?

La vernice lavagna può anche essere preparata con il fai da te ma non si tratta di un procedimento così semplice. Sovente capita poi di pentirsi perché il fondo creato non è quello che ci si aspettava e non si riesce bene a scriverci sopra. Anche se online si possono trovare siti e guide che ti aiutano nella creazione della pittura domestica il rischio è quello di rimanere deluso del lavoro fatto.

Il nostro consiglio è quello di ricorrere ad un prodotto professionale che ti offra la certezza una volta asciutto di avere un fondo molto simile a quello di una vera lavagna. Potrai usarlo tranquillamente per realizzare disegni colorati e scrivere.

A proposito dell’asciugatura, questa è la fase più importante per assicurarsi un buon lavoro. Dovrai attendere circa 72 ore per avere una superficie perfetta, se la userai prima rovinerai il fondo e non lo potrai utilizzare. Dovrai stendere una nuova mano di vernice lavagna ed aspettare l’asciugatura completa.