Minimalismo e sostenibilità sono le parole chiave delle tendenze dell’arredamento nel 2022 che puntano su una casa conviviale, pratica e sempre più confortevole. Diventa preponderante l’utilizzo di ciò che già si possiede, valorizzando l’usato e tutti quei materiali che hanno un’impronta ecosostenibile.

Non mancano certo le novità che si basano su accessori, colori, materiali che ci riportano ad un contatto più stretto con la natura e in un certo modo all’essenzialità. In questo articolo vediamo quali sono le principali tendenze per l’arredamento dell’anno appena cominciato.

Novità nell’arredo casa per il 2022

Less is more, questo il trend che già da qualche anno impera nel settore dell’interior design, dove si predilige una minore quantità di arredi purché realizzati con materiali naturali e di design.

La casa più accogliente è anche quella più pratica da vivere, in tempi in cui per forza di cose ci passiamo sempre più tempo. Gli arredi si trasformano e diventano funzionali agli spazi, permettendo così di utilizzarli in modo diverso a seconda delle esigenze. Ecco le principali novità del settore di questo 2022.

Colori di tendenza nel 2022

Prima di parlare di arredamento vero e proprio ci soffermiamo sui colori di tendenza, quelli che dettano legge nel 2022 e danno carattere agli ambienti. Ad andare per la maggiore sono le tinte che richiamano al mondo della natura: verde che ricorda le foreste e i boschi, l’ocra, il bronzo e la cannella, il blu che ci riporta all’elemento acqua, sempre molto attuale accostato al bianco o al legno.

Proprio il blu scuro (anche nella versione ottanio) è uno dei colori che daranno carattere a uno stile già elegante e raffinato e sarà abbinato ai legni chiari ed anche agli accessori color oro. Altro colore di riferimento per il 2022 è il verde oliva, in particolare per chi vuole ricreare un ambiente dal sapore country chic. L’ocra è forse il colore che più di altri si impone per la sua versatilità. E’ perfetto accostato al grigio per regalare agli interni uno stile etnico che ricorda i colori del deserto e della sabbia.

Il letto tondo protagonista della zona notte

La vera novità del 2022 per la zona notte è il letto tondo imbottito. Come scrive l’architetto Maria Laura Leo, questa rappresenta una soluzione per dormire molto originale e scenica, ma anche una sorprendente comodità. Due le versioni tra cui scegliere, quella che prevede un normale materasso matrimoniale da appoggiare sul giroletto semi-tondo e quella con tutti gli elementi tondeggianti. In quest’ultimo caso, essendo tutto di forma tonda, anche la testata alta o bassa prevede l’installazione lontana dal muro, proprio per esaltarne l’unicità. Se si sceglie invece la prima versione, anche la testata è piatta e il letto si può accostare senza problemi alla parete, nella sua versione più classica.

Boiserie e bicolore in cucina

In cucina le piastrelle lasciano il posto alla boiserie (scopri di che si tratta), che si caratterizza in pannelli dello stesso materiale usato per i piani di lavoro. L’effetto visivo sarà quindi una sorta di continuità tra le superfici della cucina ed anche i pensili non sembreranno più elementi a sé stanti ma faranno parte del blocco cucina. Grande impatto sulla scena le cucine bicolori, vera tendenza degli arredi 2022. Accostamenti audaci tra colori diversi come una tinta chiara ed una scura ma anche differenze nei materiali usati, come l’impiego combinato di acciaio e legno massello.

In tutto questo rinnovamento la cucina quasi scompare: le ante sono prive di maniglie e le colonne diventano più grandi per avere sempre più spazio all’interno. La continuità tra moduli verticali e superfici orizzontali è un tutt’uno ad eccezione dell’isola centrale, un elemento protagonista delle cucine di tendenza 2022. Contrariamente al pensiero comune, che vuole la cucina ad isola installata soltanto su grandi spazi, questo blocco centrale diventa una sorta di contenitore in cui confluiscono piano di lavoro e di cottura, tavolo da pranzo e bancone estraibile per la zona colazione.

Divano, paraventi e tanto verde nel living

La zona giorno è ariosa, rilassante e richiede un nuovo look, ispirato agli elementi naturali e ad una semplice ma indispensabile comodità. Qui i protagonisti assoluti sono il divano, che dovrà essere ampio e accogliente, e le librerie. Vanno forte le librerie sospese, che trasmettono un senso di leggerezza all’ambiente, magari realizzate con materiali di riciclo ed anche i paraventi, ideali per separare alcune zone del living. Anche qui il richiamo alla natura predomina e quelli più cool sono realizzati in rattan o in legno.

Il living è la zona ospitale della casa e va valorizzato anche con l’aggiunta del verde, che non può mancare. Piante e fiori appaiono un po’ ovunque, quasi a ricordarci come sia centrale il contatto con l’ambiente. In questo caso la tendenza è quella di ricreare in casa una sorta di giungla urbana, che ben si associa ad un arredo ecologico ed ecosostenibile.