Divano e poltrona: ecco come abbinarli

Il divano e la poltrona sono elementi indispensabili per il nostro salotto. È bene fare molta attenzione a come decidiamo di abbinarli, perché una mossa sbagliata potrebbe pregiudicare la loro estetica.

Abbiamo deciso di raccogliere i migliori consigli su come rendere al meglio questa parte della casa: non è molto difficile e bisogna prestare attenzione solo a determinati aspetti.

Creatività nell’arredo: come abbinare la poltrona e il divano

In una visione di insieme, è necessario porre ogni arredo in modo giusto. Che il salotto sia spazioso o piuttosto ampio, è ugualmente importante non esagerare con gli ingombri, perché in ogni modo potremmo sentirci “oppressi”.

Prima di arredare in modo perfetto un ambiente, dobbiamo studiare i suoi punti luce: in seguito, avremo più chiaro come posizionare il divano e le poltrone. La comodità di questi arredi è nota a tutti: rappresentano una delle parti della casa che sfrutteremo di più.

Quando torniamo stanchi da lavoro, ci mettiamo sul divano o sulla poltrona a guardare un film o a leggere un buon libro. Abbiamo deciso, dunque, di darvi qualche consiglio su come sfruttare al meglio il vostro spazio e abbinare queste due tipologie complementari.

Puntate su elementi che non passeranno mai di moda: quali sono i colori migliori?

Scegliere il divano è un momento particolare: dobbiamo acquistare un pezzo “senza tempo”, che non passi mai di moda. È bene orientarsi sui grandi classici, come il divano in pelle o con la forma a L.

Riguardo ai colori, i migliori sono il beige, il grigio e il blu. Ovviamente, possiamo abbinare una poltrona al divano: è un’idea originale, che riempie il salotto e che rende il suo design altamente funzionale e bello.

Anzitutto, possiamo acquistare un divano e una poltrona di diversi modelli? La risposta è sì, ma a patto che abbiano qualche caratteristica in comune: può essere il tessuto, il colore o il materiale delle gambe. Dobbiamo fare attenzione allo stile: è naturale che un divano moderno possa fare “a pugni” con una poltrona di stampo classico. Orientiamoci sempre su uno stile che dia un senso di continuità e che non stoni troppo con l’ambiente circostante.

Preferite uno stile lineare, che dia un senso di continuità nell’arredo

Un altro modo per incrementare la linearità degli arredi sono i cuscini: acquistare una stampa simile può unire due modelli diversi e renderli ugualmente affascinanti ai nostri occhi. Inoltre, si può valutare di dare un tono più forte ai cuscini della poltrona e uno più chiaro a quelli posizionati sul divano, per giocare con i contrasti.

In altri casi, un modo per unire poltrona e divano al meglio è ricorrere ai tessuti sfoderabili: l’idea non è male e non si tratta solamente di una questione estetica. Un tessuto sfoderabile vi permetterà di unire questi elementi, ma anche di preservarne lo stato di usura.

È un bene ricordare che non bisogna mai eccedere con le stampe floreali o con i colori forti: entrambi appesantirebbero i due arredi. Puntate sempre sulle sfumature chiare e sui contrasti della tonalità pastello.