Cambiare infissi e serramenti: quando conviene sostituirli

L’isolamento termico di un’abitazione è particolarmente importante per beneficiare di un maggior calore all’interno di casa e mantenere una temperatura costante. Di conseguenza si risparmierà sui costi della bolletta che si ridurranno grazie alle minori dispersioni di calore.

Oltre alla coibentazione dell’edificio gli infissi e i serramenti sono importanti per ottenere una migliore efficienza energetica. Infissi vecchi e poco solidi sono un problema perché possono facilitare spifferi e infiltrazioni di acqua. I serramenti possono essere in pvc, in alluminio o in legno, ognuno con i suoi vantaggi e svantaggi.

Poi ci sono soluzioni innovative, dove i diversi materiali sono assemblati tra loro ottenendo profili combinati, con lo scopo di ottenere il miglior risultato da ciascun materiale. Un esempio serramento legno/alluminio è descritto alla pagina https://www.torinofinestre.it/store/infissi dove al lato interno in legno, che assicura eleganza e calore alla vista, si contrappone il lato esterno in alluminio, che protegge dalle intemperie, riducendo le manutenzioni da effettuare nel tempo.

I vecchi serramenti possono rappresentare un problema anche a livello di sicurezza perché sono facilmente removibili dai ladri che tentano di entrare in casa.

Sostituire vecchi infissi è dunque necessario perché anche la manutenzione ad un certo punto risulta insufficiente. L’insieme della casa con nuovi serramenti, di ultima generazione e in materiali innovativi, apparirà diverso e migliore. Inoltre non dimentichiamo che applicare infissi nuovi significa anche un completo isolamento acustico.

Come sostituire i vecchi infissi

La produzione degli infissi sfrutta oggi tecnologie moderne e funzionali che permettono di scegliere i prodotti di ultima generazione più adatti ad ogni esigenza. Grande la varietà di infissi sul mercato, diversi per materiali, colore ed estetica. Nel caso di nuovi edifici vengono scelti già nel momento della progettazione. Sono un elemento importante a livello funzionale ma anche a livello di arredo degli spazi interni ed esterni.

Negli ultimi anni i produttori di infissi puntano molto alla creazione di serramenti leggeri alla vista con i profili più sottili. Questo permette di dare maggiore luce senza togliere robustezza e solidità a porte e finestre.

Sostituire i serramenti potrebbe sembrare un intervento molto invasivo ma non è così se si mantiene il vecchio telaio. In questo caso non sono richieste opere murarie ed i nuovi serramenti possono essere collocati con facilità.

Nel caso invece si voglia ottenere più luminosità in un ambiente si può procedere ad aumentare le dimensioni delle finestre, con i relativi interventi di muratura e maggiori costi. Va detto che questa soluzione si può adottare soltanto per una casa indipendente. Non si può eseguire negli appartamenti e nei condomini dove ci sono specifiche regole.

Tipologie di infissi e di aperture

Oltre ai serramenti tradizionali ci sono gli infissi specifici per il tetto, ideali per abitazioni mansardate che possono così ricevere tutta la luce naturale. Si tratta di serramenti completamente diversi, con proprie caratteristiche, che solitamente presentano lo svantaggio di un’apertura e una chiusura scomoda.

L’evoluzione della tecnologia ha in parte risolto questo problema dotando il serramento di sensori per la pioggia e motore elettrico con i quali la chiusura dell’infisso avviene automaticamente in caso di brutto tempo.

Molto in voga negli ultimi anni anche finestre scorrevoli con sono perfette in ambienti dove lo spazio scarseggia. Il tipo di apertura è infatti importantissimo a seconda delle esigenze dell’abitazione. La possibilità di scegliere quella più pratica è un dettaglio da non sottovalutare.

Gli infissi sono dotati di aperture diverse, con l’asse di rotazione verticale oppure orizzontale, così da poterli utilizzare nel modo migliore, ad esempio per effettuare una pulizia dettagliata.

Tutti i serramenti moderni sono muniti di doppi vetri ed è bene prediligere infissi con vetri antisfondamento e stratificati. Non solo aiutano a proteggere la casa dai ladri rappresentando una sicurezza contro eventuali intrusi, ma garantiscono una maggiore efficienza energetica rispetto ai vecchi modelli.